Arco Azzurro di Mongerbino – riapre al pubblico dal 4 giugno

Domenica 4 giugno alle ore 10,00 verrà aperto al pubblico il Geosito Arco Azzurro.

Fino ad ora è stato possibile visitare l’arco solo dal mare, adesso lo si potrà ammirare in tutta la sua bellezza anche da terra grazie al lavoro delle Associazioni Natura e Cultura, SIGEA, LIPU, ASD Master e la Coop. Lavoro e Solidarietà, che hanno avuto affidato con un avviso pubblico del Comune di Bagheria la gestione dell’area di proprietà comunale sottratta in passato alla speculazione edilizia.
L’Arco Azzurro naturale monumento di roccia è certamente uno degli scorci più suggestivi della costa siciliana, per la sua particolare collocazione e conformazione. Posto ad una quota di 11 m s.l.m, sembra delimitare il mare azzurro turchino dal cielo ceruleo di Mongerbino. L’Arco è chiamato anche l’Arco dei Baci perché negli anni settanta fu scelto come location per una nota marca di cioccolatini.
L’arco potrà essere visitato tutti i giorni pagando un contributo di due euro, che serviranno per la gestione, la manutenzione e la pulizia dei luoghi.
Lungo il perimetro dell’area sono stati installati cinque pannelli didattici che spiegano oltre la storia del luogo, la geologia dell’arco, la flora e la fauna e l’ambiente marino che lo circonda.
Il sito con la sua ampia terrazza prospiciente sul mare si presta per eventi da fare al tramonto come Yoga, pilates o ginnastica posturale.

PREZZO

2 euro – contributo per la gestione, la manutenzione e la pulizia dei luoghi.

DOVE –  Coordinate 38°7’7.09″N 13°30’35.82″E

Locandina

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − undici =